Nothing to Declare.

Oggi non parlerò né di album nuovi né di gruppi inglesi.
Il gruppo di cui sto per parlare, quello dei Nothing to Declare, rappresenta il punto massimo dell’indie: ancora nessun album, ma presto uscirà qualcosa, brani registrati in casa e una buona dose di creatività.
La band non è inglese, non è scozzese e nemmeno canadese: sono italiani e di artisti italiani decenti in circolazione ce ne sono davvero pochi.
Se questa band di Lucca fosse nata all’estero probabilmente sarebbe già su qualche copertina dell’NME e avrebbe firmato per qualcuno di importante e invece…
E’ la solita storia: i bravi gruppi emergenti italiani dovrebbero andarsene tutti all’estero, perché qui si preferisce o X Factor o Amici e questi poveracci che si fanno il mazzo…. Mi fermo.

Qui trovate il loro myspace

Qui Facebook

Qui qualche video live…

Questa band me l’ha consigliata una cara amica di Lucca e dopo averli ascoltati così, anche un po’ velocemente a dir la verità, non è che mi abbiano entusiasmato.
Mai ascoltare un gruppo velocemente: dopo vari ascolti, decisamente più concentrati e tranquilli, l’opinione è stata ben differente dalla prima impressione.
Tante sono le influenze e nelle canzoni del loro myspace si sente “troppa roba”.
Si percepiscono un po’ di Radiohead e Coldplay, soprattutto nelle canzoni più dolci e delicate, un po’ di Progressive rock, per l’innovazione negli arrangiamenti e per l’intensità vocale, ma si hanno anche ritmi e melodie decisamente più veloci à la Pearl Jam: ce n’è per tutti!
Oltre a questi riferimenti parecchio influenti, ma per niente copiati, c’è tanta creatività e volontà nel fare buona musica: nonostante le loro canzoni sul loro myspace non siano perfette, a causa della registrazione casalinga, piacciono tanto e sono tanto orecchiabili.
Una buonissima band insomma, da gustare con calma e magari durante un live.
Ora si aspetta solo l’album d’esordio per poterli giudicare meglio!!

Il prossimo post sarà lungo chilometri giusto perché me ne vado a Edimburgo a vedere un nano, dei vatussi (non perché si travestono così per Halloween, sono così LORO) e l’università.

About these ads

Un pensiero su “Nothing to Declare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...