Perch patchwork.

A inizio settembre mi sono accorta di una cosa, o meglio di un album: a giugno trovai alcuni dischi veramente interessanti in giro per il web, di cui non ho mai parlato \ scritto nell’agendina dove di solito mi segno tutti gli ascolti-band-album di quest’anno.
Un album fondamentale , o almeno uno tra i miei preferiti di questo 2010 infame, è “Perch Patchwork”, la seconda uscita discografica di una band assurda e impressionante, Maps&Atlases.

Questi ragazzotti di Chicago, come si vede da lastfm, trattano vari generi: si sentono dei piccoli richiami agli Arcade Fire, colpa dei violini e delle immagini suggestive e sognanti che si vengono a creare grazie alle melodie interpretate con grande stile dalla band; tra le prime tracce dell’album, “The Charm” è l’esempio assoluto, si sente una batteria onnipresente e energica à la Foals (il puledro selvaggio, Jack Bevan, è uno dei migliori batteristi in circolazione per il genere); c’è qualche piccolo riferimento a questa indie-folk, senza esagerare, soprattutto a livello vocale.

I Maps&Atlases amano sperimentare più melodie e ritmi per poi alternarli tra di loro: il risultato è un album ben costruito e fondato su basi solide, quali la voce ben marcata e di discreta rilevanza, oltre alla parte strumentale creatrice proprio di quegli effetti incantevoli e affascinanti che tendono prima a scontrarsi ripetutamente per il cambio e l’alternarsi di “genere”, per poi unirsi in un’unica sensazione estremamente gradevole per le orecchie, e non solo, di chi sente.

tracklist

01. Will
02. The Charm
03. Living Decorations
04. Solid Ground
05. Is
06. Israeli Caves
07. Banished Be Cavalier
08. Carrying The Wet Wood
09. Pigeon
10. If This Is
11. Was
12. Perch Patchwork

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...