Blessing Force

La scena musicale di Manchester e Londra sono in assoluto quelle più potenti e che portano sempre nuovi gruppi \ generi e forme artistiche; ma c’è un’altra città che si è svegliata e che è pronta a tirare fuori gli artigli, portando una nuova corrente artistica e musicale: Oxford.
Blessing Force è il nome di questa nuova scena musicale \ artistica che, con molta calma, sta riscuotendo un buon successo.

Tra gli artisti mi sembra giusto citare Tinhead, colui che realizza gli Artwork per i Foals, e qui potete trovare \ comprare alcune tra le sue opere principali:

http://iamtinhead.blogspot.com

Passiamo ai musicisti.

I miei preferiti in assoluto, e solo grazie a un singolo, sono i Trophy Wife. Aspetto ancora un album per poter parlare in maniera più dettagliata di questa band, ma al momento mi accontento del singolo “Microlite” e di qualche video di youtube (e voi dovreste fare lo stesso, se vi sembrano interessanti).

http://www.myspace.com/atrophywife

Mi sembrano piuttosto suggestivi, particolari e “sognanti” , un po’ come Toro Y Moi… E attenti che ci sono altre 2 band con lo stesso nome di questi.

La seconda band l’ho vista live a Edimburgo prima del concerto dei Foals: Pet Moon.
Il frontman di questa band è Andrew Mears, uno dei primi membri fondatori dei Foals, e il genere trattato da questa band è piuttosto particolare. La band dà un’importanza rilevante alla parte strumentale e alla voce caratteristica dello stesso frontman, a volte Pop e in altri casi molto particolare e poco comprensibile.
Il loro concerto al HMV Picture House di Edimburgo mi ha entuasiasmata tanto, ma qualche volta mi chiedevo cosa stessero facendo su quel palco: i Pet Moon sono qualcosa di veramente nuovo, prendono tante influenze dal Math Rock e, nonostante ci voglia un po’ di tempo per capirli a pieno, sono parecchio interessanti.

http://www.myspace.com/apetmoon

La terza band che conosco un po’ meglio, e di cui parlai qualche mese fa, è quella dei Jonquil.
La band di Oxford tratta un genere molto diverso dalle due precedenti, regalando aspetti più “estivi” e sull’ondata del lo-fi con qualche sfumatura che riprende proprio Trophy Wife, Radiohead e Foals.

http://www.myspace.com/jonquiluk

Oltre a questi tre ce ne sono tanti altri da approfondire e da ascoltare: ovviamente aspetto un loro album per poterli capirli al meglio, ma intanto vi linko un buon articolo di NME dedicato proprio alla scena musicale di Oxford “Blessing Force”.

http://www.nme.com/blog/index.php?blog=10&title=oxford_s_blessing_force_scene_hear_the_b&more=1&c=1&tb=1&pb=1

E ovviamente:

http://blessingforce.tumblr.com/

Un pensiero su “Blessing Force

  1. Pingback: Bruxism – Trophy Wife « Music when the lights go out

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...