The Beat Movement – The Warning ep

Chiudete per un attimo gli occhi e provate ad annegare nei fantastici anni ’60 e ’70 accompagnati da questa nuova band proveniente da Greenok, Scozia, che si chiama The Beat Movement.

Di questa band ho parlato brevemente proprio questo mese e, dato che finalmente ho avuto modo di ascoltare questo ep di 5 tracce, mi sembra giusto dedicare un post più ampio a questa giovanissima band che riprende tanto il movimento mod e mod revival, ma che si ritrova ad avere a che fare anche con sonorità più recenti.
Ma iniziamo questo post con le presentazioni:

Mark Maclean – voce e chitarra
Lyall Mooney – chitarra solista
Marc Heron – batteria
Chris McEwan – basso

L’ep di cinque tracce, che prende il nome di “The Warning”, lo potete trovare \ amare \ ballarci su (mi raccomando senza alcolici in mano e con tanto talco sul pavimento) qui in streaming.
Le chitarre riprendono qualche elemento di Rhythm & Blues e si rincorrono in continuazione, almeno fino alla traccia acustica “I’m Alright”, ricordando band come Small Faces, The Kinks, The Who, The Jam e altre influenze più recenti tra cui band Britpop degli anni ’90 e altre indie rock di inizio 2000 (The Libertines su tutti).

Questo Ep è un viaggio nel tempo e nella storia della musica made in UK, ma rivela una certa innovazione e un certo stile che vengono evidenziati dalle melodie e dagli arrangiamenti proposti da questi The Beat Movement.

Tracklist:

1.Keep On Keepin’ On
2.Can’t Let You Go
3.The Warning
4.Roll Over
5.I’m Alright (acoustic)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...